Centro per l’Autonomia Umbro – Newsletter n. 353 – 8 ottobre 2017

FISH e FAND: bene le Linee guida, ma ci sono margini di miglioramento

Dopo l’incontro conclusivo di partecipazione delle associazioni per la stesura delle Linee guida per la vita indipendente, FISH e FAND Umbria redigono un documento dove delineano cinque questioni fondamentali per le quali vogliono garanzie da parte della Regione: requisiti di partecipazione, stesura del progetto, risorse economiche, consulente alla pari e Agenzia per la Vita Indipendente.

Disabilità: Convenzione ONU e Santa Sede

Andrea Stella, il velista con disabilità che gira il mondo a bordo del suo catamarano per promuovere i diritti delle persone con disabilità, ha consegnato la Convenzione ONU a Papa Francesco. La Santa Sede non ha ancora ratificato la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità ed il gesto di Andrea Stella e l’Udienza con il Papa evocano non poche aspettative.

Le “matrici ecologiche” per i progetti individuali: il corso per diventare “matricista”

L’importanza della costruzione di un progetto di vita individuale (nell’ottica della Vita Indipendente) è l’obiettivo più ambizioso che l’ANFFAS si pone ormai da anni. Lo strumento delle “matrici ecologiche” – presentato anche a Terni tra marzo e aprile scorsi – ha dato vita alla necessità di una formazione specifica. Questo è l’obiettivo del corso di formazione “Progettare Qualità di vita: corso base per diventare Matricista” che si svolgerà a Roma, dal 23 al 27 ottobre 2017.

Le circolari INAIL sul sostegno e il reinserimento dei lavoratori con disabilità

Sono due le circolari INAIL dedicate al tema dell’inclusione dei lavoratori con disabilità: la prima, la n. 51 del 30 dicembre 2016, si occupa della conservazione del posto di lavoro subordinato o autonomo; l’altra, la n. 30 del 25 luglio 2017, riguarda il reinserimento e l’integrazione lavorativa, per i soli lavoratori subordinati

Conferenza Programmatica FISH: la partecipazione come elemento fondamentale per rilanciare il patto associativo

La Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap ha colto l’occasione della Conferenza Programmatica tenutasi nei giorni 16 e 17 di giugno scorso, per riproporre l’importanza di rinnovare l’impegno delle associazioni federate in un’azione coesa. Gli obiettivi sono perseguibili attraverso un costante e positivo atteggiamento partecipativo, riconoscendo la partecipazione e la condivisione, come elementi centrali per lo sviluppo e l’implementazione delle attività federative

Centro per l’Autonomia Umbro – 05100, Terni (TR)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.